NoveTeatro è attiva anche nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di I e II grado, istituti superiori della provincia di Reggio Emilia con diversi laboratori teatrali e progetta percorsi ad hoc per ogni Istituto che ne fa richiesta. 

Fare teatro a scuola è una pratica educativa coinvolgente e che contribuisce alla crescita culturale e personale dell’allievo. La pratica teatrale infatti stimola lo sviluppo delle capacità intellettive e relazionali, nonché l’immaginazione e l’intuito ed è un mezzo per prendere consapevolezza del proprio corpo. E’ inoltre un’esperienza di condivisione e autonomia.

IMG_20170227_102222
IMG-20170520-WA011

I laboratori attivati per l’anno accademico 2017/2018:

Laboratorio teatrale Scuola primaria, classi quinte
Didattica: l’attività sarà di tecniche di base legate all’espressività corporea, uso dello spazio, relazione con l’altro, lavoro sulle emozioni e sull’ascolto, giochi di ritmo, improvvisazione. A metà percorso la docente userà un testo come canovaccio per la costruzione della restituzione finale, in accordo con la maestra di riferimento del progetto.
Docente: Elisa Lolli
Durata: 10 ore di laboratorio

Laboratorio teatrale Scuola secondaria di I grado
Didattica: Anche per l’anno scolastico 2017/18 proponiamo un laboratorio teatrale rivolto agli studenti della scuola secondaria di I grado. Questo laboratorio avrà una nuova tematica rispetto a Metamorfosi pur seguendo le stesse modalità.
Il tema del laboratorio di quest’anno sarà Gli Argonauti. Secondo la mitologia greca, essi furono quel gruppo di circa 50 eroi che, sotto la guida di Giasone, viaggiò a bordo della nave Argo, arrivando nelle ostili terre della Colchide alla riconquista del vello d’oro.Gli eroi erano accorsi alla chiamata degli araldi inviati in tutta la Grecia per organizzare la spedizione che Pelia, re di Iolco, aveva imposto a Giasone, figlio di suo fratello Esone. Pelia, infatti, era diventato re di Iolco dopo aver usurpato il trono a suo fratello Esone, legittimo erede al trono, da lui fatto imprigionare insieme al resto della famiglia. Giasone accettò l’insidiosa richiesta alla sola condizione che, in caso di successo, Pelia avrebbe liberato i suoi cari.
Docente: Filippo Bedeschi
Modalità: una lezione a settimana, di un’ora e mezza ciascuna con esito finale

Consulta l'offerta laboratoriale degli anni scorsi