Molto rumore per nulla, Shakespeare inaugura la stagione del Pedrazzoli

Il 28, 29, 30 settembre alle 21 a Fabbrico va in scena la nuova produzione NoveTeatro: il regista Domenico Ammendola rilegge un classico in chiave interpretativa moderna

FABBRICO. E’ una commedia romantica brillante, tra le più conosciute e rappresentate di William Shakespeare, riletta in chiave interpretativa moderna dal regista Domenico Ammendola. “Molto rumore per nulla”, la nuova produzione NoveTeatro, inaugura la stagione 2018-2019 del Teatro Comunale Pedrazzoli venerdì 28 settembre alle ore 21, in replica sabato 29 e domenica 30 settembre alla stessa ora.

Un testo brillante, uno spettacolo che gioca sull’uso della parola e dei bisticci verbali, una vera e propria tragicommedia, nella quale l’elemento comico si fonde a quello drammatico, qui rappresentato dalla finta morte di una delle protagoniste, la bella Ero, e dal complotto ordito da Don Juan per tentare di sviare la storia dal lieto fine.

La regia di Domenico Ammendola si mantiene fedele al testo, mentre trasporta i fatti in un tempo non definito, in un dopoguerra senza data né luogo, rileggendo così in una chiave moderna una delle commedie più conosciute di Shakespeare, che inizia proprio con Don Pedro, principe D’Aragona che si ferma a Messina di ritorno dalla guerra. Quindici gli attori che, come veri e propri ‘guerrieri’, daranno vita ad un gioco teatrale e faranno sorridere il pubblico sull’amore e sull’affannarsi umano intorno a questioni ‘di poco conto’.

Come nella maggior parte delle opere shakespeariane la storia si sviluppa in vicende parallele: due innamorati che stanno per sposarsi, un uomo intelligente e una donna dalla lingua pungente che si divertono a punzecchiarsi con argute battute di spirito e una serie di inganni che ingarbuglieranno la trama. Un parallelismo che il regista riprende anche nella messa in scena. Il palcoscenico è infatti diviso in due diversi piani di azione: il palco vero e proprio, dove si trova il trono della signora Leonato, la nobildonna padrona della Corte in cui si svolgono i fatti, e un secondo piano sopraelevato, una ragnatela di corde sospesa a tre metri da terra, che farà da scena ad alcuni momenti salienti che scioglieranno la trama.

I biglietti dello spettacolo sono acquistabili online sul sito www.vivaticket.it oppure presso la biglietteria del Teatro, in Corso Roma 64/b a Fabbrico, il giovedì e sabato mattina dalle 10 alle 12 e il venerdì pomeriggio dalle 18 alle 20. La sera di spettacolo la biglietteria aprirà alle ore 20. Si ricorda la promozione riservata agli under-24: biglietto a 5 euro per “Molto rumore per nulla”, così come per tutti gli spettacoli in cartellone.