Sara Stacchezzini

Di impostazione classica, dopo essersi perfezionata sotto la guida del maestro Stefano Ginevra, Sara Stacchezzini si dedica da anni alla canzone melodica italiana ed estera, privilegiando repertori rigorosamente d’autore.

Membro dell’ Associazione Insegnanti di Canto Italiana (A.I.C.I.) e vincitrice nel 2007 del concorso canoro N.T. Show Agency di Franco Turina, si sta perfezionando presso la prestigiosa Accademia di canto Vocal Power diretta da Elisabeth Howard. Insegna canto presso l’associazione culturale Non Solo Musica di Casoni di Luzzara e la scuola di musica comunale di Suzzara. E’ stata socia fondatrice dell’Associazione “Convivio Musicale Guastallese”.

Svolge costantemente attività in duo e in trio con il pianista Giampiero Gallo, il violinista Enrico Becchi e la violoncellista Alevtina Matveeva. Si esibisce inoltre con il gruppo musicale CHIC POP & CRAZY formato dal chitarrista Andrea Solieri, il pianista Alessandro Pivetti, il saxofonista Davide Vicari, dalla cantante Greta Bortolotti e dal cantante e fondatore del gruppo, Stefano Cattini. Collabora inoltre col pianista Alessandro Lampitelli privilegiando un repertorio di gusto e stile sudamericano.

Ha inciso i CD Accendi la tua luce e Il Signore è risorto in collaborazione con il tastierista e compositore Renato Giorgi, col quale svolge attività di intrattenimento musicale.

Collabora inoltre regolarmente con il gruppo “Amarcord” diretto dal baritono, pianista e compositore Claudio Mattioli, autore del musical Jesus. Nel gennaio 2014 ha partecipato come vocalist alla realizzazione del nuovo album Fall & Rise di Alessandro Terzi.

E’ stata recentemente ospite nella trasmissione Andrea Barbi Show su TRC insieme al pianista compositore Gianluca Benatti ed ha partecipato ad una serie di spettacoli ideati e condotti dall’attore Jim Graziano Maglia insieme ai pianisti Pierpaolo Vigolini e Giampiero Gallo, con il quale, nel settembre del 2014, ha animato musicalmente la presentazione del libro di poesie Perché no? di Dario Anzola in seno al Festival della Letteratura di Mantova.