PROSA
SABATO 23 MARZO 2019 – 
ore 21

Progetto che rinnova la collaborazione artistica di Cristian Ceresoli e Silvia Gallerano, già vincitori dell’Oscar del teatro europeo nel 2012 con “La Merda”. Partitura letteraria per due corpi. Prova d’attore oltre i limiti. Opera d’arte dal vivo. Una tragedia molto moderna in cui ridere fino ad ammazzarsi e piangere come bestie da macello.

di Cristian Ceresoli

con Silvia Gallerano e Stefano Cenci

regia di Simon Boberg

sonorizzazioni di Stefano Piro, la canzone è di dj Blue Cat (Gueppecartò’s remix)
assistente alla regia, production manager Marco Pavanelli
tecnico Giorgio Gagliano

Una co-produzione Italia/UK/Danimarca con Frida Kahlo Productions (Milano, London), Teatro Metastasio (Prato), Teater Grob (Copenhagen) con Il Funaro (Pistoia) e Richard Jordan Productions (London)
Organizzazione e Distribuzione in Italia World Entertainment Company (Milano, New York)

happy hour

Kerfuffle è un bambino, è un campione del mondo. Invece Ado è la sua sorellina, è una femmina. Mamma e papà sono felici, anche perché è obbligatorio.

Dopo aver vinto numerosi premi e registrato un grande successo di pubblico e critica in tutto il mondo con La Merda, Cristian Ceresoli presenta una sua nuova scrittura, come fosse il secondo frammento di uno stesso paesaggio, intitolata Happy Hour. Silvia Gallerano, già osannata interprete de La Merda, incarna la piccola Ado, una ragazzina affamata d’amore, mentre Stefano Cenci, interprete unico e potente, è suo fratello Kerfuffle, per la regia di Simon Boberg, regista danese di fama internazionale.

Un poema di tendenza al travolgente ritmo di un happy hour ininterrotto e quotidiano, in un delirante rinnovamento della lingua, attraversata da un’umanità che gode della vita, veste ghepardato e è disposta a tutto per difendere il proprio entusiasmo.

Biglietti

17 euro intero | 15 euro ridotto | 5 euro under 24

Acquistali online su www.vivaticket.it o in biglietteria. Qui orari e contatti.